,

Le 10 migliori proteine vegetali in polvere del 2020: guida all’acquisto e recensioni

Le migliori per aumentare la massa muscolare

47,65

/kg

Le proteine biologiche più buone

34,00

/kg

Piselli, canapa, riso integrale, soia sono soltanto alcune delle fonti da cui vengono ricavate le proteine vegetali in polvere.

Sebbene nessun integratore sia essenziale, le proteine insieme alla creatina sono quelli con il maggior supporto della comunità scientifica, sia per la loro sicurezza che per i loro risultati. È molto comune il loro utilizzo per i vegani che si allenano in palestra.

Se stai cercando le migliori proteine vegetali in polvere ti stai probabilmente domandando se sono buone tanto quanto le classifiche proteine del latte dal punto di vista nutrizionale 

La verità è che non tutte le proteine sono uguali e ci sono molti dettagli che devi considerare se stai cercando il miglior integratore vegan di proteine sul mercato. Ricordati che è importante sopratutto tenere sott'occhio il profilo aminoacidico.

Passiamo ad esaminare una ad una quelle che noi di ProVegan abbiamo selezionato come le 10 migliori proteine vegan in polvere.

Abbiamo lavorato a questa classifica dall'inizio del 2020 e ora siamo veramente entusiasti all'idea che finalmente questa guida sia pubblica. Pensa che, in totale ci abbiamo messo circa 9 mesi a comprare, assaggiare, e recensire tutte i migliori integratori vegani proteici  acquistabili su internet. 

Delle 34 testate da noi, ecco qui le 10  migliori marche

Classifica aggiornata al 2020


1 - nu3 Vegan Protein 3K 

La miglior formula proteica in assoluto (Editor's Choice)

Per porzione: 115 Kcal | 21g di proteine | 2,2g di carboidrati | 2,4g di grassi

Nu3 è la miglior marca di proteine vegane da noi provata. Sotto ogni punto di vista. È una delle poche sul mercato ad aver trovato la combinazione ideale di ben 3 interessanti fonti proteiche: piselli, canapa, riso. Grazie alla combinazione di queste tre proteine hanno ottenuto un profilo aminoacidico completo e uno straordinario valore biologico che non ha niente da invidiare alle classiche proteine del latte.


Il gusto non è niente male, può'non piacere a tutti ma a noi è davvero piaciuto. Certo, se ti aspetti che abbiano il sapore di un frappè rischi di rimanere un po' deluso. Ma se hai già provato altre proteine vegetali in polvere, probabilmente ne rimarrai sorpreso. Gusto preferito? Eravamo indecisi tra vaniglia e cacao. Alla fine ha vinto la prima.


Il motivo? Le troviamo più delicate e quindi adatte a qualsiasi utilizzo in cucina, tra cui la preparazione di dolci.  Se sei ancora indeciso tra i due gusti, provali entrambi. Puoi acquistare ad un prezzo scontato il pacchetto doppio gusto "cioccolato + vaniglia", riceverai a casa due confezioni separate.

 

La miscibilità è superiore rispetto a tante altre proteine vegan, per evitare la formazione dei grumi basta miscelarle in uno shaker con circa 300ml del tuo latte vegetale preferito.


Personalmente le assumo in tarda mattinata, verso le ore 11:00 prima dell’allenamento. Mi danno energia, non mi appesantiscono e mi aiutano a ridurre il senso di fame, inducendomi a non ingozzarmi di cibo a pranzo. 

Pro

  • Sapore migliore rispetto alla media
  • La miglior qualità/prezzo sul mercato
  • Basso contenuto di allergeni
  • Contiene dosi massicce di Leucina, un aminoacido essenziale per far crescere i muscoli

Contro

  • Il gusto a qualcuno potrebbe non piacere
  • Secondo alcuni la confezione è un po' scomoda

Conclusioni

Nel complesso, le nu3 sono la migliore opzione se guardiamo alla qualità-prezzo. Il costo è inferiore rispetto a tante altre marche ma la qualità è soltanto leggermente inferiore rispetto a proteine che costano il doppio.


2 - Vivo Perform Proteine Vegane con BCAA

Le migliori per far crescere i muscoli in palestra

Per porzione: 148 Kcal | 25 g di proteine | 3,7 g di carboidrati | 3g di grassi

Se stai cercando di aumentare la tua massa muscolare in palestra hai bisogno di un integratore con il più alto contenuto di proteine. Tra le proteine vegetali in polvere che hanno un buon sapore, le Vivo Life sono quelle migliori per aumentare la massa muscolare


Contengono inoltre 6g di BCAA per porzione. I BCAA sono una serie di aminoacidi essenziali che possono essere di grande aiuto nel costruire massa muscolare. Infatti, la loro integrazione è molto diffusa tra gli atleti e gli sportivi che cercano di migliorare il loro fisico. Perchè? I BCAA sono coinvolti nei processi di sintesi proteica che avvengono a livello muscolare e che sono fondamentali per il recupero e l'ipertrofia. Inoltre, non essendo prodotti dal corpo si devono ottenere attraverso il cibo e l'integrazione. 

Oltre ai BCAA, l'integratore è arricchito con curcumina che favorisce il recupero post allenamento grazie alla sua azione antiossidante. 


Ed il sapore? Rispetto ad altri integratori proteici vegani in commercio il sapore ci è sembrato meno dolce è più naturale. Quando abbiamo provate altre marche (molte di queste non in classifica) il sapore spesso ci è sembrato chimico e artificiale. 


Le VivoLife definitivamente hanno un buon sapore. Ovviamente ci sono gusti migliori di altri, ma con quelle alla Vaniglia del Madagascar, secondo noi, si va sul sicuro.

Pro

  • Profilo aminoacidico completo
  • Arricchite con BCAA: perfette per aumentare la massa muscolare
  • Contengono curcumina, un anti-infiammatorio naturale
  • Azienda seria, attenta alle esigenza dei consumatori

Contro

  • Si collocano ad un prezzo più alto rispetto alla maggior parte delle altre proteine in polvere

Conclusioni:

Se sei alla ricerca di un integratore vegetale per aumentare la tua massa muscolare, le VivoPerform sono sicuramente la scelta migliore. Sono state infatti concepite ad hoc per soddisfare le esigenze dei bodybuilder vegani.  


3 - BodyMe Bio Proteine Vegane Bio

La miglior miscela proteica Biologica

Per porzione: 125 Kcal | 21 g di proteine | 3,4 g di carboidrati | 2,3g di grassi

Le proteine biologiche BodyMe sono note per essere tra le più rispettose dell'ambiente. L'azienda negli anni ha ottenuto numerose certificazioni e riconoscimenti per la qualità dei suoi ingredienti completamente bio. Ricorda che non sempre prodotto biologico si traduce in prodotto qualità... ma nel caso di queste proteine vegane in polvere si.


Ci teniamo ad evidenziare la purezza degli ingredienti utilizzati. La miscela non contiene additivi chimici, addensanti, dolcificanti o altra robaccia. Sono composte esclusivamente di piselli, riso integrale e canapa. Tutti coltivati con metodi sostenibili e a basso impatto ambientale.


Non saranno tra le più economiche, ma i prodotti biologici, rispetto a quelli tradizionali, hanno un costo maggiore perché costa di più produrli.

Unica pecca rilevante a nostro parare è la solubilità. Anche agitandole molte energicamente con lo shaker rimangono leggermente granulose. Per fortuna il problema si risolve facilmente frullandole in un mixer insieme a una banana matura. 

Pro

  • Ingredienti BIO senza additivi
  • Azienda vincitrice di numerosi premi per la qualità
  • Ottimo profilo aminoacidico
  • Fonte di vitamine B1,B3,B6 e fosforo

Contro

  • Prezzo lievemente più alto rispetto ad altre proteine vegetali in polvere
  • Il sapore è molto forte. Le versioni al cacao e al cocco non coprono a sufficienza il gusto dei piselli

4 - Nuzest Clean Lean Pea Protein

Le proteine vegetali in polvere con il miglior sapore

Per porzione: 92 Kcal | 20 g di proteine | 1 g di carboidrati | 1g di grassi

Nuzest sono le più buone tra quelle da noi provate. L'unico problema è il costo, le Nuzest sono le più buone ma anche le più costose proteine vegetali in polvere.


Ci teniamo a sottolinearlo ancora una volta, il gusto è fantastico. Può'non piacere a tutti ma a noi è davvero piaciuto. 


La versione alla vaniglia è strepitosa, si scioglie facilmente in acqua e la consistenza è gradevole.  Non abbiamo ancora provato quelle al cioccolato e siamo curiosi di sapere che sapore hanno. 


Ingredienti di qualità elevata. Le Nuzest non contengono stevia, che secondo alcuni studi può influire negativamente sul microbioma intestinale.


Al posto della stevia (utilizzata nella maggior parte degli integratori vegani) c'è la Taumatina, una proteina naturalmente dolce estratta dalla frutta.


La formula è realizzata con piselli di altissima qualità coltivati in Francia, con metodi sostenibili e a basso impatto sulla vita dei lavoratori.


Pro

  • Miglior sapore sul mercato
  • Facilmente digeribili
  • Basso contenuto di allergeni
  • Contiene dosi massicce di Leucina, un aminoacido essenziale per far crescere i muscoli

Contro

  • Le più costose sul mercato

Conclusioni:

Nel complesso, Nuzest è la migliore opzione se guardiamo esclusivamente al gusto. Ma se per te il costo è un fattore importante, allora in questa classifica trovi sicuramente soluzioni con una migliore qualità-prezzo. 


5 - PBN Vegan Protein

Le proteine vegetali in polvere più ricche di Vitamina B12  (Altamente consigliate)

Per porzione: 112 Kcal | 19,6g di proteine | 1,9g di carboidrati | 2,5g di grassi | 2,5mcg Vit.B12

Eravamo molto indecisi prima dell'acquisto per via delle tante recensioni negative ma alla fine si sono tutte rilevate infondate.

 
Il gusto "Nocciola e cioccolato" è molto buono. Ovviamente non è nemmeno lontanamente paragonabile ad un buon milkshake al cioccolato, ma ha un sapore migliore di tanti integratori vegan, soprattutto se mescolato con frutta e latte vegetale alpro. 

Il mix di proteine del pisello e del riso conferisce a questo integratore ben 20g di proteine per porzione, pochissimi carboidrati e una buona dose di Zinco, un minerale fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo. 


Inoltre sono arricchite con vitamina A, ferro e sopratutto vitamina B12, che gioca un ruolo fondamentale nella regolazione della stanchezza e dell'affaticamento. Ci teniamo a ricordare che noi vegani corriamo un rischio maggiore di incorrere in decifit da B12, non esistendo nessuna fonte vegetali di questo importante micronutriente. Dunque è sempre consigliato integrarla e prediligere cibi arricchiti con essa. 

Pro

  • Sono le più ricche di vitamina B12
  • Prezzo economico
  • Il gusto "cioccolato e nocciola" non è per niente male
  • 20g di proteine per porzione

Contro

  • Secondo alcuni sono troppo granulose
  • Alcune persone lamentano difficoltà a digerirle, probabilmente ciò è dovuto alla presenza del Ferro

Conclusioni

Queste proteine vegane in polvere sono altamente consigliate ai vegani, in quanto arricchite con Vitamina B12. La carenza di vitamina B12 è un serio rischio per la salute, e la dieta vegana può fornirla soltanto attraverso integratori. 


6 - Scitec Nutrition Soy Pro

Le proteine Isolate di Soia più economiche

Per porzione: 120 Kcal | 20g di proteine | 5g di carboidrati | 1g di grassi

Questa proteine vegane della Scitec sono composte esclusivamente da proteine isolate di soia.

Forniscono ben 20 grammi di proteine ad alto valore biologico per porzione, con solo un grammo di grassi.

La variante al cioccolato ha un sapore neutro che le rende ottime per i frullati dietetici. La leggera leggerezza rende questa polvere perfetta per essere frullata insieme a banane o mele. 

Questa marca è storicamente una delle nostre preferite, in quanto una delle prima ad aver introdotto prodotti veg nella sua linea.

Solitamente sono il prodotto più acquistato da chi cerca delle proteine in polvere senza lattosio. 

Pro

  • Contiene ben 21g di proteine della soia ad alto valore biologico
  • Sono le più economiche
  • Completamente realizzate con la soia
  • Si può scegliere tra due gusti: vaniglia o cioccolato

Contro

  • Concentrazione di carboidrati leggermente alta
  • La miscibilità in acqua non è tra le migliori

7 - Sevenhills Wholefoods

Le migliori proteine in polvere di canapa

Proteine_di_canapa_in_polvere
Per porzione: 116 Kcal | 16g di proteine | 2,4g di carboidrati | 3g di grassi

SevenHills Organic Hemp Protein Powder è una delle proteine in polvere senza lattosio più apprezzate dai vegani. Il motivo è che la canapa ha un profilo aminoacidico molto completo, quasi ai livelli delle proteine dell'uovo (considerate da medici e biologici come le più complete in assoluto). 


SevenHills è una proteina coltivata biologicamente senza pesticidi. Si dice che la polvere abbia un certo sapore di nocciola. Risulta quindi è più piacevole di altre proteine vegetali, anche se a dir la verità il sapore non è uno dei punti forza di questo integratore.

Interessante è il contenuto di Omega-3 (1,4%), un acido grasso con svariati benefici per la salute.

Uno svantaggio delle proteine della canapa in polvere è la concentrazione di proteine, inferiore rispetto ad altre tipologie. Cosa fare? Semplicemente basta assumere una piccola quantità in più di polvere fino a soddisfare il proprio fabbisogno proteico. 

Pro

  • Fantastico profilo aminoacidico
  • Coltivazione biologica, senza pesticidi
  • Contiene Omega-3 e magnesio
  • Prezzo basso, solo 19€/kg

Contro

  • Gusto migliorabile
  • Concentrazione di proteine bassa 

8 - Alpha Foods Vegan Protein

La formula arricchita di Creatina, ideale per il recupero muscolare

Alpha Foods Vegan Protein
Per porzione: 114 Kcal | 21g di proteine | 2g di carboidrati | 1g di grassi

Alpha Foods è un'azienda tedesca che ha recentemente iniziato a vendere anche in Italia. È impressionante la velocità con cui stanno acquisendo notorietà Italia. 


Il motivo è che il prodotto ha una qualità nettamente superiore rispetto alla maggior parte delle altre proteine in polvere vegane. Sapore decisamente prova la media, per via dell'attenta selezione degli ingredienti da parte dell'azienda.

Le Alpha Foods Vegan Protein sono anche potenziate con creatina per migliorare il recupero muscolare, quindi la forza e l'ipertrofia.

Una proteina per cui abbiamo un debole. Non siamo i soli, viste le ottime recensioni in Germania a riguardo. Perfette per soddisfare le esigenze di cui vuole ottenere qualcosa in più dai propri allenamenti. 

Ogni porzione contiene quasi 1g di creatina monoidrato e numerosi Amminoacidi a catena ramificata BCAA. 

Ma la creatina a cosa serve? La creatina non è altro che un aminoacido, la cui integrazione aumenta la performance dei muscoli, riduce la fatica e aumenta la forza.

Pro

  • Potenziate con Creatina
  • Arricchite con aminoacidi essenziali a catena ramificata
  • Sapore e gusto sopra la media
  • Numerosi varianti di gusto

Contro

  • Qualche lamentela sul servizio di assistenza post-vendita

9 - Hyper Isolated Vegan Protein

L'integratore vegano più proteico, ben 30g di Proteine per porzione

Hyper_isolated
Per porzione: 133 Kcal | 30g di proteine | 0,9g di carboidrati | 0,9g di grassi

Con ingredienti come riso integrale, piselli gialli e soia, le Hyper Isolated sono fatte ad hoc per mettere massa muscolare e dimagrire.

Le hyper sono le proteine vegane in polvere più proteiche sul mercato. Questa miscela cruelty-free senza aspartamente contiene tutti e 9 gli aminoacidi essenziali, rendendola perfetta per i pasti post-workout.

E le recensioni dei clienti? Le persone lodano la digeribilità e il sapore di queste proteine, sottolineando la felicità per la presenza di dolcificanti naturali e per il profilo aminoacidico completo.

Pro

  • Le più proteiche che puoi trovare su Internet
  • Perfette per il pasto post allenamento
  • Alto potere saziante
  • Perfette per perdere peso

Contro

  • Alcuni opinioni negative sulla confezione 

10 - foodspring Proteine Vegane

La polvere vegana senza stevia con meno calorie più buona

foodspring_vegan_protein
Per porzione: 106 Kcal | 20,8g di proteine | 1,4g di carboidrati | 1,6g di grassi

Foodspring è tra le proteine vegane più amate dai consumatori, tra cui famosi atleti vegani.


Con la loro formula appositamente sviluppata per soddisfare le esigenze nutrizionali degli atleti, foodspring ha formulato questa miscela con ben 21 g di proteine organiche. Le proteine sono ricavata da ben 4 diverse fonti organiche di altissima qualità: pisello, semi di canapa, riso e semi di girasole. L'unione fa la forza, la combinazione fornisce al prodotto un perfetto valore biologico. Il valore biologico è una scala di valutazione dei cibi sulla base della qualità delle proteine in esso contenute.


Tra le proteine vegetali in polvere con un buon sapore, le foodspring sono tra quelle con l'apporto calorico più basso. Soltanto 116 Kcal per porzione - di cui il 73% deriva dalle proteine. Le proteine, ricordiamo, aiutano a perdere peso più velocemente. 


Secondo il nostro team, un altro vero punto forza di queste proteine è il sapore. Nonostante sia utilizzato la stevia come dolcificante, il gusto al cioccolato ricorda il buon vecchio Nesquik. Vi consigliamo caldamente di provarle in un frullato con una banane e del latte di riso. 


L'unico problema che abbiamo notato riguarda la digeribilità. Uno di noi ha lamentato qualche piccola difficoltà in più rispetto alle altre proteine in questa lista. Nulla di estremo, sopratutto se facciamo il paragone con altri integratori assenti da questa lista. Ma comunque abbastanza fastidioso da far retrocedere le foodspring fino in un'ultima posizione. Altrimenti le avremmo sicuramente messe più in alto. 



Pro

  • Tra i minor apporti di calorie
  • Ideali per velocizzare la dieta
  • Senza stevia
  • Tra i più buoni gusti al cioccolato della classifica

Contro

  • Digeribilità inferiore rispetto alle altre proteine
  • Il gusto alla vaniglia appare leggermente farinoso al palato

Ho davvero bisogno di integrare le proteine?

Nonostante alcuni vegani riescano ad avere un'alimentazione ricca di proteine senza ricorrere all’uso di integratori, gli esperti sono d’accordo che questi prodotti possano avere seri benefici sulla salute e il benessere. Sopratutto se fai palestra!

Se sei un bodybuilding e vuoi aumentare la tua massa ma non riesci a mangiare enormi piatti di legumi, allora probabilmente hai bisogno di proteine. Ed in questo gli integratori plant-based ti saranno sicuramente d’aiuto. Vogliamo comunque sottolineare che gli integratori non bastano per "diventare più grossi". Prima di tutto, dovrete allenarvi duramente in palestra, in modo da stimolare al meglio i vostri muscoli ad utilizzare gli aminoacidi presenti nelle proteine in polvere per crescere.

Inoltre, anche i sedentari dovrebbero prendere in considerazione il loro utilizzo. Le proteine sono un macronutriente fondamentale per tutti: aiutano il corpo a mantenere e riparare la massa muscolare. Senza massa magra perdiamo forza, e pertanto le ossa ed i tendini si deteriorano. Inoltre una minore massa muscolare equivale ad un metabolismo basale rallentato, quindi ingrassare diventa più facile. 

Pui approfondire l'argomento in questo articolo

Se sei vegano, quanti grammi di proteine ti servono?

"Di quante proteine ho bisogno per aumentare la massa muscolare?" è una delle domande più frequenti che riceviamo via mail e sui social.

Andiamo dritti al punto qui. Se invece vuoi approfondire l'argomento vai a leggere questo articolo dove ne abbiamo parlato dettagliatamente. 

Le linee guida scientifiche dicono che "poiché le proteine vegetali sono meno digeribili delle proteine animali, è consigliato un aumento dell’apporto di proteine di 10% circa rispetto agli onnivori." Quindi, si raccomando agli sportivi vegani di assumere circa 1,6-2g/kg al giorno. Detto questo, consigliamo di puntare all'estremo superiore di questo range. La letteratura scientifica [1] suggerisce questo valore come ottimale per chi fa attività fisica costante. Inoltre le proteine sono altamente anaboliche, quindi mangiare tante è l'ideale se vuoi aumentare la tua massa muscolare.

Per calcolare il tuo fabbisogno proteico giornaliero totale ti basterà moltiplicare 1,6/2 per il tuo peso corporeo.  Ad esempio, un atleta vegano che pesa 70 kg avrebbe bisogno di circa 112-140 grammi di proteine al giorno (da 1,6*70kg a 2*70kg).
Tenendo a mente questi numeri e tenendo conto delle difficoltà che un vegano può avere a mangiare proteine, ecco perché crediamo che le proteine in polvere siano importanti. 

Le proteine vegetali in polvere fanno male?

Partiamo dal presupposto che qualsiasi cibo se assunto in quantità eccessiva può portare a problemi di salute.  Le proteine vegetali in polvere quindi possono far male in alcuni casi, ma generalmente non fanno male. Esistono alcune possibili controindicazioni che puoi approfondire in questo nostro articolo

Inoltre, gli integratori proteici sono, insieme alla creatina, gli integratori più sicuri e scientificamente testati in commercio. Per ogni prodotto elencato in questa lista, potrete trovare sui siti internet delle aziende produttrici analisi che attestano la qualità e la sicurezza di questi alimenti. 

Come scegliere le proteine in polvere vegetali. I 5 aspetti da tenere a mente.

Di seguito i 5 aspetti a cui guardare quando si stanno scegliendo quali proteine in polvere vegetali acquistare:

1. Concentrazione Proteica

Il primo parametro di cui tener conto quando si sta valutando l'acquisto di un integratore è la sua concentrazione proteica reale. Indipendentemente che siano proteine ricavate dalla soia, piselli, riso, canapa, ecc...

Tanto è maggiore la concentrazione di proteine, tanto è minore il contenuto di carboidrati, grassi, zuccheri e grassi saturi che potresti non desiderare. Altrimenti, se stai cercando di ingrassare o fare massa, potrebbe esser più utile per te un mass gainer vegano

La maggior parte delle proteine vegan hanno percentuali tra il 70% e il 90%. Mentre nei legumi che mangiamo a tavola troviamo appena il 50%. 

Perché è importante? Il motivo è che se vogliamo raggiungere il nostro fabbisogno proteico con un integratore a minor concentrazione di proteine dobbiamo assumerne di più. E quindi ingrassare di più (calorie extra) e spendere di più.

2. Gusto

Il gusto è probabilmente il fattore più decisivo nella scelta delle proteine vegane in polvere. Un integratore può essere salutare quanto vuoi, ma se non ti piace rischi di buttarlo dopo 3 utilizzi... È veramente importante che le proteine siano buone e utilizzabili per shaker proteici, frullati dietetici e altre bevande detox. Ma non solo, devono anche essere adatte a cucinare. 

Lo sapevi che proteine in polvere si possono utilizzare in cucina per preparare tolte e biscotti fit?

Sfortunatamente, ognuno di noi ha un palato diverso. Quindi non è facile dire quale siano le proteine più buone in assoluto. Noi ci abbiamo provato confrontandoci tra di noi. Ma non promettiamo di esserci riusciti 😅

3. Miscibilità

La presenza di grumi nello shaker ed una consistente farinosa possono rendere bere le proteine in polvere un'esperienza nauseabonda. Quindi è importante tenere questa variabile sotto controllo.

Le polveri si dice che si dissolvono bene se non si formano grumi. In generale, le proteine vegetali sono peggio degli integratori a base di latticini, quindi devi agitarle più a lungo. Secondo la nostra esperienza, le proteine di soia e canapa sono quelle che si mixano più facilmente. 

4. Prezzo

Come sempre quando si acquista qualcosa il prezzo è importante. Ma attenzione che spendere di più non significa necessariamente ottenere di meglio. Certo, quando si parla di alimentazione è meglio spendere bene e questo spesso significa spendere mediamente di più. Infatti, i migliori brand dal punto di vista qualitativo sono quelli che più di tutti hanno ottenuto l'approvazione di medici e sportivi. E proprio per questo motivo costano leggermente di più. 

Dunque gli aspetti da tenere conto relativi al costo delle proteine in polvere sono il prezzo al Kg e il rapporto qualità-prezzo. Risparmiare troppo sul prezzo non conviene se poi ci tocca bere proteine di bassa qualità e fatte in chissà quale stabilimento non certificato. 

Di conseguenza quando si sceglie il prodotto da acquistare bisogna tenere d'occhio la provenienza e la qualità degli ingredienti che andremo a mettere in bocca. 

 5. Valori Nutrizionali

La concentrazione proteica non è l'unico fattore importante. Dal punto di vista nutrizionale sono molti gli aspetti da tener sotto osservazione, per esempio, la presenza di un profilo aminoacido completo e di vitamine e minerali. 

A seconda delle esigenze personali si può, ad esempio, ricercare un integratore potenziato con Vitamina B12 oppure con Creatina, per guadagnare più muscolo con gli allenamenti in palestra.

Hai bisogno di Omega-3? La canapa ne è una grande fonte. Pertanto, le proteine di canapa in polvere possono aiutarti ad assumere più Omega-3. Per chi non lo sapesse, è scientificamente provato che gli Omega-3 fanno molto alla salute cardiovascolare. 

Perchè abbiamo scelto proprio queste 10 proteine vegane in polvere?

Vogliamo fare una premessa. Tutti noi all'interno del team ProVegan siamo da anni, chi più chi meno, consumatori abituali di proteine vegane in polvere.

Abbiamo iniziato a lavorare a questo articolo nelle prime settimane di Gennaio. Fin dai primi giorni di lockdown, abbiamo recensito le proteine che già utilizzavamo. Poi ognuno di noi è passato a provare quanti più integratori possibili. Ma col tempo ci siamo resi conto che per costruire una classifica seria ed affidabile avremmo dovuto basarci su criteri oggettivi. Perché erano troppe le variabili da tenere sotto controllo ed era troppo difficile mettere da parte i gusti personali.  

Abbiamo costruito quindi un sistema di misura oggettivo per assegnare un punteggio a tutte le 34 proteine vegane in polvere testate. Il sistema è basato su 4 variabili che rispecchiano gli aspetti più importanti quando si scelgono gli integratori proteici: 

  1. Concentrazione proteica - Quanta percentuale delle calorie totali provengono dalle proteine;
  2. Gusto - Quanto sono buone (criterio soggettivo) mescolate in latte di mandorla non zuccherato;
  3. Miscibilità - Quanto bene si mescolano in una bevanda;
  4. Prezzo - calcolato sulla base del costo al kg;

Ad ogni variabile abbiamo assegnato un punteggio da 1 a 10, dove 10 è il voto migliore. E per ogni integratore testato abbiamo calcolato la media aritmetica dei punteggi. Infine la classifica è stata ordinata in senso decrescente, cioè a partire dalle polveri con il punteggio più alto a quelle con il punteggio più basso. 

Nel dettaglio abbiamo elaborato, per ognuna delle quattro variabili,  un modello matematico ad hoc per assegnare il punteggio. Ad esempio, grazie ad un'estrapolazione statistica, abbiamo inventato la seguente formula per calcolare il punteggio relativo alla variabile "Concentrazione proteica (CP)":

CP =  10 * (calorie provenienti dalle proteine/calorie totali) * 1,1

Se non vi fidate e siete come noi persone scettici, potete trovare online le analisi di laboratorio che attestano la qualità delle marche presenti nella classifica.

P.s. Se hai un qualunque dubbio, di qualsiasi genere, non esitare lasciarlo qui sotto con un commento oppure a contattarci su facebook

Fonti:

[1] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3905294/

[2] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10722779

[3] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3967195/